sabato, febbraio 03, 2007

Un treno che non si ferma mai


Può una bicicletta arrivare a destinazione prima di un autobus? Si, è ampiamente dimostrato. Del resto lo possiamo notare tutti quando siamo in mezzo al traffico in automobile (il computer di bordo della mia auto, solitamente segna una velocità media di crociera di 16 km orari). Questa constatazione ha fatto riflettere Lara Brunello, una ricercatrice della Queensland University of Technology (Australia), e le è venuto in mente un innovativo tipo di treno: il treno perpetuo. Il problema che sta alla base è il seguente: le fermate alle stazioni e le accelerazioni e decelerazioni che ne conseguono, creano ritardo ed il treno impiega più tempo del previsto; ma se è vero ciò, allora, perché non abolire completamente le fermate? Ed ecco l'idea geniale: una ferrovia ad anello lungo la quale viaggia un treno che non si ferma mai. Presso ciascuna stazione è presente un troncone di rotaia che forma un raggio esterno all'anello, dove si trova una carrozza in attesa del treno e con i passeggeri al suo interno. Non appena il treno arriva alla stazione, non si ferma, e la carrozza che lo attendeva viene agganciata 'al volo'. Per far scendere i passeggeri accade l'inverso: a ridosso della stazione, la carrozza viene sganciata al volo ed esce dall'anello utilizzando il troncone di ferrovia che collega l'anello alla stazione.

1 Comments:

Anonymous Anonimo said...

bravisssimiiii!!! seeee!!! me al aveva det!!!

9:01 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home