martedì, gennaio 09, 2007

Biocarburanti e cibo


Confesso di non averci mai pensato. Biodiesel, alcool, biocarburanti fatti con il mais, se sfruttati a fondo potrebbero avere degli effetti collaterali. Si potrebbe creare una sorta di competizione tra carburanti e cibo. Già, perché le barbabietole ad esempio (da cui estrarre l'alcool da usare come carburante) potrebbero passare dalla tavola al motore. Ciò che ora viene coltivato a fini alimentari, potrebbe venire coltivato per produrre carburanti (sottraendo cioè risorse alimentari) e si avrebbe un inevitabile aumento di prezzi di tali beni. Calcolando che attualmente centinaia di milioni di persone nel mondo soffrono la fame, beh, c'è qualcosa che va rivista. Infatti qualcuno ipotizza che l'utilizzo dei biocarburanti sia una soluzione transitoria. Queste considerazioni dimostrano quanto - spesso - le soluzioni non siano così a portata di mano come potrebbe apparire ad un primo momento. Ma forse la soluzione arriverà dalle alghe?

2 Comments:

Anonymous Marco Pagani said...

Sul problema dei biocarburanti mi permetto di segnalare i post che ho scritto in ecoalfabeta (sono numerosi, ma la faccenda non è semplice!) relativi al mais.
Grazie per l'ospitalità e saluti

11:39 PM  
Blogger Maurizio said...

Il link che hai evidenziato non viene visualizzato, lo ripropongo: mais

10:26 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home