venerdì, gennaio 05, 2007

Fiori d'inverno


A chi nutrisse ancora qualche dubbio riguardo al cosiddetto effetto serra, consiglio di leggere questo interessante post su Blogeko, nel quale viene denunciata l'enorme campagna di disinformazione portata avanti da alcune multinazionali. Leggendo il post si apprende come la Exxon (la nostra 'Esso') abbia finanziato (tra il 1998 ed il 2005) una rete di 43 associazioni con la ragguardevole cifra di 16 milioni di dollari, con lo scopo di diffondere false informazioni in merito ai cambiamenti climatici in atto. Questa informazione è tratta dal rapporto diffuso dalla Union of Concerned Scientists. Insomma una vecchia storia: anche le multinazionali del tabacco non sono nuove a questi espedienti. Questi comportamenti scorretti adottati da alcune multinazionali vengono definiti junk science, cioè scienza spazzatura. In un vecchio post di Ivan Grilli vengono spiegati i meccanismi truffaldini usati dalla scienza spazzatura per convincere la gente a credere quasi a tutto.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home