domenica, dicembre 17, 2006

Argomentazioni religiose...


Io sono ateo, mentre la maggioranza delle persone è credente. Ora, poiché sono stanco di essere sempre in minoranza quando discuto di fede con altre persone, ho deciso di raccogliere in questo post alcuni aforismi di alcuni personaggi famosi (notoriamente atei) in merito all'esistenza di Dio. Le persone credenti purtroppo usano due pesi e due misure nei loro ragionamenti in merito alla fede. Ad esempio, la domanda che mi sento rivolgere spesso da un credente è: "non pensi che tutto abbia una origine? Non pensi che l'universo sia stato creato da qualcuno?" La mia risposta è sempre la stessa: "No. La concezione secondo la quale tutto abbia una origine deriva da quanto osservato quotidianamente. Credere che l'universo sia sempre esistito richiede uno sforzo maggiore. Ad esempio anticamente si riteneva che il sole girasse intorno alla terra, in quanto l'esperienza quotidiana faceva supporre ciò. Il sole sorgeva in un punto e tramontava in un altro. Sembrava proprio che si muovesse intorno alla terra. Solo Copernico intuì che tale visione era da ritenersi errata in quanto è la terra che gira intorno al sole e non viceversa. Ciò era difficile da credere in quanto richiedeva uno sforzo maggiore. La scienza ha poi dato ragione a Copernico". Questa mia affermazione di solito è difficile da accettare per un credente. Per un credente è impossibile che una cosa come l'universo non sia stata creata da qualcuno ma che al contrario possa esistere da sempre. Eppure basterebbe fare un piccolo ragionamento: se è vero che tutto ha una origine e se è vero che l'universo deve per forza di cose essere stato creato da un essere divino, allora è anche vero che tale essere divino deve a sua volta avere una origine. In altre parole deve esistere qualcuno che ha creato questo essere divino. La coerenza di un credente solitamente vacilla di fronte ad un simile ragionamento. Si fa fatica a concepire l'universo come un qualcosa che esiste da sempre, ma non si fa fatica concepire Dio come un essere che esiste da sempre. Due pesi e due misure insomma.
Il credente per spiegare ciò deve per forza di cose introdurre concetti metafisici tipo: "Dio è la cosa più grande, non esiste nulla al di sopra".
Eppure il ragionamento menzionato prima è alla portata di tutti, senza dover scomodare argomenti filosofici come il 'Rasoio di Occam' (il Rasoio di Occam è un principio metodologico espresso nel XIV secolo dal frate francescano William of Ockham, cioè Guglielmo di Occam. Secondo tale principio - che è alla base del pensiero scientifico moderno - è inutile aggiungere più assunzioni di quelle strettamente necessarie per spiegare un dato fenomeno. In altre parole, tra le varie spiegazioni possibili è quella più semplice quella che ha maggiori probabilità di essere vera. Se si può spiegare un fenomeno senza dover supporre l'esistenza di un ente esterno, è corretto il farlo in quanto è ragionevole scegliere tra le varie ipotesi quella più semplice e plausibile). Utilizzando il metodo del Rasoio di Occam, si può ragionare sull'esistenza dell'Universo e si può scegliere tra due ipotesi scartando quella più complessa. Ad esempio tra queste due ipotesi:


  • 1) l'universo è sempre esistito
  • 2) l'universo è stato creato da Dio il quale - a sua volta - è sempre esistito

la seconda va scartata in quanto prevede una assunzione (l'esistenza di Dio) non strettamente necessaria ai fini della spiegazione del fenomeno.
Ma ecco alcuni degli aforismi dei quali parlavo prima:

  • Se Dio esiste, spero che abbia una scusa valida. Daniel Pennac (1944- , scrittore)
  • L'unica scusa di Dio è che non esiste. Stendhal (1783-1842, scrittore)
  • L'uomo e' soltanto un errore di Dio? Oppure Dio è soltanto un errore dell'uomo? Friedrich W. Nietzsche (1844-1900, filosofo)
  • Non vedo nessun dio quassu'. Yuri Alekseyevich Gagarin (1934-1968, astronauta)
  • Recentemente ho letto la Bibbia. Non male, ma il personaggio centrale è poco credibile. Woody Allen (1935- , attore)
  • Ok, Dio ha creato il cielo e la terra. Ma cos'ha fatto di recente? anonimo
  • Non solo Dio non esiste, ma prova a trovare un idraulico nel weekend. Woody Allen (1935- , attore)
  • O Dio vuole abolire il male, e non puo'; oppure puo', ma non vuole; oppure non puo' e non vuole. Se vuole, ma non puo', e' impotente. Se puo', ma non vuole, e' malvagio. Ma se Dio puo' e vuole abolire il male, allora perche' c'e' tanto male nel mondo? Epicuro (ca. 341-270 a.C., filosofo)
  • Dio si conosce meglio nell'ignoranza. S. Agostino (354-430, filosofo, vescovo e teologo)
  • Nella vita reale, Keaton crede in Dio. Ma crede anche che la radio funziona perche' ci sono degli omini dentro. Woody Allen (1935- , attore)
  • Il Cristianesimo e' la piu' ridicola, la piu' assurda e sanguinaria religione che abbia mai infettato il mondo. Voltaire (1694-1778, filosofo, scrittore e drammaturgo)
  • Sono circondato da preti che ripetono incessantemente che il loro regno non e' di questo mondo, e intanto mettono le mani su tutto quello che possono afferrare. Napoleone Bonaparte (1769-1821, generale e uomo politico)
  • La religione e' considerata vera dalla gente comune, falsa dai saggi, utile dai governanti. Seneca (ca. 5 a.C.- 65 d.C., filosofo, politico e drammaturgo)
  • La religione è il sospiro della creatura oppressa, è il sentimento di un mondo senza cuore, come pure essa è lo spirito di una condizione priva di spirito. Essa è l'oppio del popolo. Karl Marx (1818-1883, filosofo ed economista)
  • Il Dio dei cristiani è un padre che fa gran caso alle sue mele e molto poco ai suoi figli. Denis Diderot (1713-1784, filosofo e scrittore)
  • Quando si è vinti, si diventa cristiani. Ernest Hemingway (1898-1961, scrittore)
  • Se Dio avesse voluto che credessimo in lui, sarebbe esistito. Daniele Luttazzi (attore satirico)
  • Io sono ateo, grazie a Dio. Roberto Benigni (attore comico)
  • Per essere l'immacolato componente di un gregge, bisogna prima essere prima di tutto una pecora. Albert Einstein (1885-1955, fisico, matematico e filosofo)
  • Se la bibbia prova l'esistenza di Dio, allora i fumetti provano l'esistenza di Nembo Kid. Anonimo

Concludo questo post con un elenco di atei famosi:

  • Epicuro (341-270 a.C., filosofo greco)
  • Pitagora (580-490 d.C., matematico, filosofo e astronomo)
  • Giacomo Leopardi (1798-1837, poeta)
  • Baruch Spinoza (1632-1677, filosofo olandese)
  • Arthur Schopenhauer (1788-1866, filosofo tedesco)
  • Denis Diderot (1713-1784, filosofo francese)
  • Friedrich Wilhelm Nietzsche (1844-1900, filosofo)
  • Thomas Alva Edison (1847-1931, inventore)
  • Sigmund Freud (1856-1939, medico)
  • Bertrand Russel (1872-1970, matematico e filosofo inglese)
  • Victor Marie Hugo (1802-1885, scrittore, poeta e drammaturgo)
  • Karl Marx (1818-1883, filosofo, sociologo ed economista tedesco)
  • Luigi Pirandello (1867-1936, scrittore italiano)
  • Roberto Rossellini (1906-1977, regista italiano)
  • Allan Stewart Konigsberg, alias Woody Allen (1935- , attore americano)
  • Jean-Paul Sartre (1905-1980, scrittore e filosofo francese)
  • Ingmar Bergman (1918- , regista svedese)
  • Mikhail Sergeevic Gorbacev (1931- , capo di stato russo)
  • Margherita Hack (1922- , astrofisica italiana, garante scientifico del CICAP e presidente dell'Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti)
  • Primo Levi (1919-1987, chimico e scrittore italiano)
  • Karl Popper (1902-1994, filosofo inglese)
  • James Dewey Watson (1929- , zoologo e genetisca, scopritore della molecola de DNA)
  • Robert Allen Zimmerman, alias Bob Dylan (1941- , musicista, comnpositore e cantante)
  • Piero Angela (1928- , giornalista e divulgatore scientifico)
  • Isaac Asimov (1920-1992, biochimico, scrittore e divulgatore scientifico americano)
  • Enrico Berlinguer (1922-1984, uomo politico
  • Claudio Bisio (1957- , attore comico italiano)
  • Francesco Saverio Borrelli (1930- , magistrato italiano)
  • Charlie Chaplin (1889-1977, attore francese)
  • Pierre Curie (1859-1906, fisico francese, premio nobel per la fisica scoprendeo il polonio ed il radio)
  • Dario Fo (1926- , attore italiano)
  • Michel Foucault (1926-1984, filosofo e scrittore francese)
  • Bill Gates (1955- , programmatore imprenditore americano)
  • Bob Geldof (1954- , cantante ed attivista umanitario)
  • Bruce Lee (1940-1973, attore ed esperto di arti marziali americano)
  • Claude Levi-Strauss (1908- , antropologo)
  • Alfred Loisy (1857-1940, teologo!)
  • Danilo Mainardi (1933- , etologo)
  • John von Neumann (1903-1957, matematico ugherese)
  • George Orwell (1903-1950, scrittore inglese)
  • Linus Torvalds (1969- , l'inventore di Linux)
  • Alan Turing (1912-1954, matematico inglese)
  • Umberto Veronesi (1925- , oncologo italiano)

Questo elenco è tratto in parte dal sito dell'UAAR (Unione del Atei e degli Agnostici Razionalisti). Beh, ora non mi sento più in minoranza!

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home