sabato, gennaio 27, 2007

FAP


Polveri sottili. Sono una minaccia terribile. Sono cancerogene e le inaliamo senza accorgercene. Ecco il motivo delle targhe alterne. Peccato che le targhe alterne non risolvano affatto il problema. Comunque non volevo parlare di targhe alterne ma di FAP. Leggo in questo interessantissimo post il funzionamento dei FAP (Filtri Anti Particolato). I FAP sono dei filtri il cui scopo è quello di ridurre le emissioni di particelle PM10. Sono molto ostentati nella pubblicità delle automobili. Bene, sembra che il funzionamento di tali filtri sia in sostanza una truffa. Mi spiego. Un contenitore solidifica le particelle PM10 in città. Perfetto. Peccato che il contenitore si saturi dopo qualche centinaio di km. Peccato che c'è un sensore che rileva la velocità della macchina ed il periodo durante il quale viene mantenuta. Così facendo si accorge di trovarsi fuori della città. A questo punto si sfoga: un agente chimico polverizza nuovamente le particelle accumulate nel contenitore et voilà, le rimette in circolazione nell'aria! In pratica spazza il pavimento ed accatasta la polvere sotto il tappeto. Non male come idea eh? E te la vendono come optional!

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home