martedì, gennaio 16, 2007

Basta parlare di iPhone!


Non vorrei più parlare dell'iPhone della Apple, ma questa cosa la devo dire proprio. Ho letto decine di commenti sul nuovo telefonino Apple ma la perplessità più diffusa in Rete riguarda il prezzo. Il commento tipico recita più o meno così: "costa troppo, non lo comprerà nessuno!". Beh, purtroppo devo dire che non c'è commento più sbagliato. Il 'gingillo' costa un patrimonio in effetti, ma verrà venduto, eccome se verrà venduto. Agli scettici consiglierei di leggere quanto dice lo stesso Steve Jobs: i-love-all-this-whinging-about-iphone.html. Ecco un passo degno di nota:

"Cracks me up to read this articles where these broke-ass reporters wring their little hands and wonder if the "high price" of the iPhone will hurt demand. Have you idiots not figured it out yet? Higher prices make people want things more. Jesus. Have you learned nothing?".

Cioè più o meno: "mi schianto a leggere questi articoli dove questi BIP di reporter si torcono le mani chiedendosi se l'alto prezzo dell'iPhone limiterà la domanda. BIP, non l'avete ancora scoperto? I prezzi più alti fanno desiderare di più le cose alla gente. Gesù. Non avete capito nulla?". E ancora:

"per alcune fasce di persone, i prezzi incredibilmente alti non sono un freno, all'opposto, sono un incentivo. Prendi gli orologi Rolex. Non sono migliori dei Timex. Probabilmente sono peggiori. Ma poichè loro spendono così tanto per i Rolex, qualsiasi nuovo BIP arricchito del mondo scopre che ne deve avere uno.".

Sembra che ai tempi di NeXT, una volta stabilito il giusto prezzo, tale prezzo venne volutamente quadruplicato! Ma la gente non comprava. Alla fine il grande Steve scoprì il numero magico: un rincaro forzato del 50%. Beh, devo dire che leggendo questo post ho avuto due dubbi: 1) non si tratta del vero Steve Jobs 2) si tratta di un blog quantomeno ironico. A prescindere dalla fondatezza o meno di quanto scritto in quel blog, ecco come la penso: non comprerò mai un iPhone (ammesso che continuerà a chiamarsi così), comprerò un Nokia N95 (lo 'coltivo' da un anno ormai), le macchine Apple non sono più le stesse (da quando sono passate da IBM ad Intel). I miei iMac ed iBook sono rigorosamente PPC IBM. Sono dei veri RISC. Speriamo che il microprocessore duri in eterno...Di Intel mi basta e mi avanza il Celeron del mio Toshiba...

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home